Narutoita Index Contattaci Staff Narutoita.net

Al momento sospesi

Al momento sospesi
Narutoita Index
Narutoita Staff
Contattaci
Affiliation Program
Narutoita Layout
Trama
Personaggi
Clan
Villaggi Ninja
Tecniche
Gradi Ninja
Kage
Ninja Leggendari
Akatsuki
Armi
Chakra
Evocazioni
Missioni Ninja
Simboli
Esame Chunin
Manga Info
Download Scans
Masashi Kishimoto Info
Copertine Manga
Anime Info
Download Episodi
Trama degli Episodi
Sigle
Filler
Doppiatori Italiani
Dvd
Naruto Ost
Download
Video
Audio
Immagini
Videogiochi
Mugen
Naruto Text
 

Autobiografia di Masashi Kishimoto

IL MONDO DI MASASHI KISHIMOTO: La biografia - diciannovesima parte


Nemmeno verso la fine del secondo anno di università riuscivo a disegnare dei manga decenti. Fu allora che cominciai a riflettere su cosa fossero i manga e cominciai ad analizzarli per capirli fino in fondo. Compresi che un manga necessita di vari fattori come i personaggi, la storia, il tema, le inquadrature, la tecnica, oltre che il buon gusto.
E' un bene averlo compreso. Ma man mano che andavo avanti con l'analisi, scoprivo quante qualità mi mancavano, e mi rendevo conto di quante cose ci fossero da fare. Capii che non sarei riuscito a creare nemmeno un manga discreto se non mi fossi impadronito di tutti quei fattori.
Cominciai quindi a provare terrore nei confronti dei manga e ad aver paura di disegnarli. Fu un periodo difficile che durò diversi mesi, in cui mi sentii depresso. Un giorno un mio amico comprò Jump e si mise a leggere Slam Dunk in camera mia. Osservando il mio amico notai come il suo viso fosse segnato da un'espressione di divertimento. Quando concluse la lettura mi disse a gran voce:"aaah! Quanto mi piace Slam Dunk!". All'improvviso desiderai chiedere disperatamente una cosa al mio amico.
Anche se quella domanda mi metteva paura. Lui era uno che non mentiva e che si intendeva di manga... alla fine glielo chiesi:"in cosa è diverso il mio manga da Slam Dunk? Perchè Slam Dunk è cosi divertente?".
Anch'io sapevo benissimo quanto Slam Dunk fosse divertente, e piaceva da morire anche a me... però volevo sapere oggettivamente la differenza tra il mio manga e Slam Dunk. Il mio amico mi rispose in questo modo: "Leggendolo, si riesce a capire quanto Takehiko Inoue adori il basket. Inoltre si riesce a captare quanto Inoue stesso si diverta mentre lo scrive, trasmettendo così i suoi sentimenti ai lettori. E' il manga stesso che chiede di essere letto. Tu adorerai i manga, ma non ti diverti quando li disegni. Sembra che ti accontenti di ciò che scrivi senza pensare ai lettori. Il tuo manga non chiede di essere letto...".

<-Indietro   Avanti->

Torna alle info sull'autore